fbpx
Permuta auto: come funziona

Permuta auto: come funziona

Una comoda soluzione per cambiare l’auto, in tempi brevi, è la cosiddetta permuta. All’interno di questo articolo vedremo di cosa si tratta e quali documenti sono necessari. 

  • Permuta auto: cos’è
  • Come funziona
  • Tra privati e concessionarie 
  • Documenti 
  • Car Specialist
permuta auto

Permuta auto: cos’è 

Iniziamo questo articolo cercando di spiegare nel modo più semplice possibile di cosa si tratti. La permuta è un istituto che è stato disciplinato all’interno del codice civile, in particolare dall’articolo 1552. Quest’ultimo prevede che vi siano due parti che si accordano per uno scambio di beni, in questo caso un’auto. Definendola in modo semplificato, possiamo dire che è la moderna versione del baratto tra due parti. 

 

Una volta raggiunto un reciproco consenso, entrambe le parti si impegnano a completare il trasferimento dei veicoli ed il passaggio di proprietà connessi. Se, ad esempio, una persona ha un’auto gialla ed effettua la permuta con un’altra persona che ha un auto blu, ognuna delle due parti possiederà in un secondo momento sempre un’auto, ma esattamente l’auto che precedentemente apparteneva all’altra persona. 

 

Secondo gli aspetti legali, l’istituto della permuta può essere assimilato a quello della compravendita con una differenza importante però. Nella permuta non è previsto il corrispettivo denaro. Non abbiamo alcuna transazione di moneta, di denaro fisico o virtuale. Non si parla, infatti, di finanziamento o di anticipo in contanti. 

 

La permuta è l’equivalenza di baratto quindi senza alcuna implicazione economica. 

 

Come funziona 

Dopo aver spiegato di cosa si tratti, cerchiamo ora di entrare più nel dettaglio e capire il funzionamento. Un’importante differenza è insita nella permuta tra privato-privato e tra privato-concessionaria. 

Nel caso in cui due privati decidessero di scambiarsi le proprie auto, tutto sarebbe molto semplice perchè, secondo il Codice Civile, le spese della permuta devono essere suddivise in modo paritario. Tuttavia, in Italia, esiste una certa elasticità legata fondamentalmente alla potenza dell’auto. In altre parole, tra i due proprietari di auto pagherà di più chi entrerà in possesso del modello più potente. Questa consuetudine viene largamente applicata in moltissime situazioni e passa in secondo piano, quindi, la normativa vigente.

ragazza in auto

Tra privati e concessionarie 

Un discorso completamente diverso è per la permuta tra un concessionario ed un privato. In questo caso, abbiamo la cessione dell’auto in cambio di uno sconto sul nuovo mezzo che vogliamo acquistare. 

Se ci rechiamo presso un concessionario e vediamo una bellissima auto, nuova o usata, il venditore probabilmente effettuerà un’offerta per l’acquisto della nostra vecchia auto sotto forma di permuta. 

Anche in questo caso non vi è alcun scambio di merce o denaro, ma semplicemente uno sconto sull’acquisto che è pari al valore della nostra vecchia auto. 

Riassumendo, possiamo dire che tra i privati c’è uno scambio tra auto usate e auto usate, mentre nel concessionario l’auto diventa una sorta di moneta di scambio per ottenere uno sconto su un acquisto. 

Se ci rechiamo quindi presso un concessionario per effettuare una permuta, dobbiamo quindi essere sempre finalizzati all’acquisto di un’altra auto, altrimenti passiamo nell’ambito della cessione e della vendita con un altro istituto legislativo. 

Documenti 

Per effettuare una permuta servono alcuni documenti, come il libretto di circolazione in originale ed anche il bollo dell’auto in corso di validità. Non devono, ovviamente, mancare tutte le certificazioni delle revisioni effettuate/le ricevute relative agli interventi di manutenzione per eventuali danni. La doppia copia delle chiavi è l’ultimo aspetto fondamentale che non può mancare durante una pratica di permuta auto. 

Se dovessero mancare alcuni documenti richiesti, la concessionaria potrebbe avvalersi del diritto di ridurre il valore dell’auto. Il motivo?  La difficoltà che potrebbero emergere in una seconda fase di rivendita.

permuta con cencessionaria

Car Specialist 

Se siamo nella zona di Como, il consiglio, ovviamente, è quello di recarsi presso Car Specialist.

 

Grazie alla sua pluriennale esperienza nelle auto usate, Car Specialist è, infatti, un ottimo Player Automotive su tale ambito. Potremo, quindi, acquistare una nuova vettura usata portando con noi la nostra vecchia auto. Otterremo uno sconto diretto sul prezzo di acquisto.

 

Car Specialist effettuerà la massima valutazione di mercato per la nostra auto e ci consegnerà una splendida auto usata, ad un prezzo ovviamente scontato. 

Car Specialist è un vero e proprio leader nel mondo Automotive delle auto usate per la provincia di Como ed è quindi assolutamente autorevole in tale ambito.

tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Superiore