fbpx
Quanto può costare un’auto usata?

Quanto può costare un’auto usata?

Il mercato dell’usato ultimamente sta ottenendo un ottimo successo e molti si chiedono il costo di un’auto usata. In questo articolo cercheremo di fare chiarezza sui parametri che influenzano la valutazione di un’auto usata.

 

  • Il mercato delle auto nuove
  • Prezzi auto usate: vendita tra privati
  • Come si valuta il costo di un’auto usata
  • Quanti km deve avere una buona auto usata? 
  • Il trend 2022 
parco auto

Il mercato delle auto nuove

Il trend del mercato dell’usato è sotto gli occhi di tutti. Sempre più auto usate sono richieste in quanto il mercato del nuovo è quasi fermo. Le problematiche legate al covid-19 fanno ritardare la consegna delle auto nuove e, di conseguenza, le persone acquistano auto usate. 

 

Per questo motivo il prezzo di una vettura usata è cresciuto nell’ultimo anno, di poco, mostrando un trend positivo. Esistono diversi fattori che condizionano il prezzo di un’auto usata. Non siamo più nel periodo di crisi totale del 2008 e l’usato è visto come qualcosa di valido. Gli aspetti che vanno a influire sulla valutazione di un’auto usata sono:

  • l’anno di immatricolazione
  • i chilometri percorsi
  • l’allestimento
  • la tipologia di soggetto che vende 
  • come si valuta il costo di una vettura usata

 

Prezzi auto usate: vendita tra privati

Se decidiamo di acquistare un’auto da un privato chiaramente il prezzo sarà più contenuto. Acquistare un’auto da un privato è più conveniente in quanto non vi sono le garanzie messe in campo dalla concessionaria. Il prezzo in più che viene pagato ad un concessionario è il prezzo legato alle garanzie. 

Questo aspetto potrebbe sembrare superfluo, ma è fondamentale in moltissimi casi. Se non siamo attenti conoscitori del mezzo, è facile avere delle fregature dai privati. La concessionaria deve garantire almeno 12 mesi sul mezzo usato acquistato. Il privato, invece, non è tenuto a nessuna garanzia, a meno che il difetto sia palese. Perché acquistare una vettura usata da un privato è più conveniente economicamente? Proprio perché una volta tornati a casa, l’eventuale insorgenza di un problema è totalmente a nostro carico. Non ci riferiamo alla situazione semplice della lampadina che si è bruciata, ma, per esempio, a problemi legati alla frizione il cui costo è decisamente importante.

valutazione usato

Come si valuta il costo di un’auto usata

Il costo di un’auto usata non è mai univoco, ma varia all’interno di una fascia di prezzo. Se un’auto nuova ha un determinato prezzo, che può essere più o meno alto a seconda delle promozioni del periodo, il prezzo di un’auto usata è basato su una diversa forma di ragionamento. 

 

Possiamo avere due auto usate con la medesima motorizzazione e il medesimo allestimento, ma se una è stata sempre tenuta in modo eccellente, questa avrà un prezzo più alto rispetto all’altra che eventualmente presenta un serie di segni e di ammaccature. 

 

Questo esempio è molto semplice, ma è necessario per comprendere bene il tipo di parametro che può essere utilizzato per la variazione del prezzo. Due auto con identici allestimenti, ma con un diverso chilometraggio, avranno necessariamente due prezzi diversi. In pratica, quindi, il prezzo di un’autovettura usata oscilla  entro una fascia definita da un prezzo minimo ed un prezzo massimo. 

Se un’auto è molto richiesta, chiaramente avrà una valutazione più alta mentre se un’auto è poco richiesta, avrà un prezzo più contenuto. Questo aspetto è il cardine totale dal quale poi discendono tutti gli aspetti legati al chilometraggio e allo stato di salute della vettura.

 

Quanti km deve avere una buona auto usata? 

Questa domanda è quella che maggiormente si pone la gente su un’auto usata. Non esiste una risposta univoca in questo caso, anche se il consiglio è quello di acquistare una vettura con un chilometraggio inferiore a 100.000 km. 

 

Se una vettura ha percorso più di 100000 Km, potrebbero essere necessari alcuni accorgimenti complessivamente  più costosi rispetto a una vettura più nuova.

 

Un aspetto importante è anche conoscere la storia dell’auto. Una vettura con 100.000 km percorsi in autostrada è decisamente meglio di un’auto con 100.000 km effettuati in città. La gestione del motore in autostrada è decisamente più semplice e lineare rispetto alla problematica gestione di un’auto guidata in città.

acquisto auto usata

Acquistare un’auto usata: Il trend 2022 

Alla luce di quanto detto, cerchiamo ora di comprendere quando sia più conveniente acquistare un’auto usata. Vista la situazione pandemica attuale e viste le problematiche di acquisto di un’auto nuova, il consiglio è di acquistare una vettura usata. Quando farlo? Non esistono mesi particolari dell’anno preferibili rispetto ad altri però il trend dei prezzi di acquisto di un’auto usata, evidenzia che i prezzi potrebbero subire delle progressive variazioni in positivo. 

 

Detto in altro modo, il costo medio delle auto in vendita usate potrebbe subire degli aumenti dell’ordine di qualche centinaio di euro. Ecco quindi la giustificazione per acquistare subito un’auto di seconda mano se ci piace. Ricordiamo sempre che un’auto usata è unica e non modificabile . Se l’auto nuova può essere scelta e configurata a proprio piacimento, altrettanto non può dirsi per l’auto usata.  

 

La combinazione degli optional, l’allestimento e lo stato dell’auto usata rendono quest’ultima unica. Le auto usate quindi sono un prodotto che deve essere amato per come si presenta ed acquistato al giusto prezzo. 

Il consiglio ovviamente è quello di effettuare un confronto veloce nei principali siti online prima di acquistarla. Basterà semplicemente cercare on-line la vettura desiderata e verificare se il prezzo richiesto è congruo. Attenzione quindi a tutti i venditori che posizionano un prezzo di vendita troppo alto in quanto è sicuramente non corretto. Un eventuale prezzo di vendita troppo alto sottolinea la non bontà da parte del professionista nel vendere l’auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Superiore