fbpx
Rottura del cristallo auto: un danno da riparare subito

A seconda del danno al cristallo auto, è possibile una semplice riparazione, invece della sostituzione totale. L’importante è intervenire immediatamente.

 

Può capitare a volte di essere un po’ sfortunati mentre siamo alla guida e intercettare alcuni sassolini scagliati dagli altri automobilisti in modo involontario. Questo è qualcosa di inevitabile, che non possiamo purtroppo prevenire in alcun modo. Non esiste alcuna modalità che ci possa proteggere da piccoli sassolini scagliati dai pneumatici delle auto che ci precedono. Questi sassolini possono intercettare la carrozzeria o anche il cristallo.  Quest’ultima parte della nostra autovettura è molto delicata, ed è importante mantenerla in perfette condizioni. In questo articolo vedremo perché è fondamentale riparare immediatamente un eventuale danno al cristallo auto.

Lungo l’articolo vedremo infatti:

  • quando è possibile la semplice riparazione; 
  • quando è necessaria la sostituzione; 
  • le sanzioni; 
  • le assicurazioni;
  • i danni ai finestrini laterali.

La riparazione

Non sono poche le autovetture che, ogni anno, incontrano la sventura di un danno al cristallo auto. Per gli amanti dei numeri, possiamo dire che sono circa 2 milioni, le auto sfortunate.  Un dato veramente eclatante se lo consideriamo nella completezza del numero di noi italiani. In pratica vuol dire che una persona su trenta subisce questa tipologia di danno, ogni anno. 

Come è facile immaginare, il danno può essere di dimensioni contenute o di dimensioni più importanti. Nel caso in cui il danno sia di dimensioni contenute, la semplice riparazione è la soluzione ottimale. 

Attenzione! Il danno però non può essere superiore a circa 2,5 cm di diametro. Una scheggiatura, o una piccola crepa, se ha una dimensione maggiore di 2,5 cm di diametro, non permette la semplice riparazione del danno. In questo caso la discrezionalità è alquanto inutile e controproducente. Danni di maggiori dimensioni, pregiudicano infatti la robustezza e la solidità del cristallo nel corso dei chilometri.

 

Man mano infatti che percorriamo la strada, il danno potrebbe aumentare sempre di più. Una piccola rottura del cristallo di diametro anche inferiore a un centimetro, con una semplice buca, può aumentare improvvisamente e superare ben oltre i 10 cm. Per questo motivo è sempre consigliato recarsi immediatamente presso un’officina specializzata nella riparazione e sostituzione dei cristalli. Il fai da te è da evitare. Si pregiudica notevolmente la qualità del prodotto e potremmo incorrere, come vedremo successivamente, in pesanti sanzioni economiche e decurtazioni di punti.

Tornando a noi, non appena entriamo in un centro riparazione, noteremo come l’esperto osserverà anche il posizionamento del danno. Se infatti il danno è posizionato nei pressi del bordo del cristallo, non sarà purtroppo possibile ripararlo. In questo caso, dovremo sostituire l’intero cristallo. Anche in questa situazione, la motivazione è da ricercare nella sicurezza complessiva della struttura del vetro.

Riparare un cristallo è un processo concettualmente semplice, ma che necessita di una enorme manualità ed esperienza approfondita alle spalle. Il tecnico effettuerà in primis l’inserimento di una particolare resina. Passati pochi minuti, quest’ultima si sarà solidificata, permettendo poi l’eliminazione dell’eccesso e la lucidatura della zona. Non dovranno essere infatti presenti segni visibili, per un risultato eccellente estetico e di sicurezza.

Il costo generalmente dell’intervento è di circa €70. Dobbiamo comunque considerare la possibilità di trovare prezzi anche più alti, che possono dipendere dall’area geografica in cui ci troviamo.

Rottura del cristallo auto: un danno da riparare subito

LA SOSTITUZIONE

Nel caso in cui invece il danno abbia una situazione più problematica, la sostituzione è l’unica soluzione. Come abbiamo detto sarà necessaria la sostituzione, nei casi in cui il danno sia troppo grande o sia troppo vicino al bordo del cristallo auto. 

In questo caso il fai da te è ancora più sconsigliato. Inoltre è tecnicamente impossibile applicare in modo corretto un cristallo all’interno del proprio garage, senza strumenti professionali. Anche in questo caso, la manualità e l’esperienza dell’esperto è un fattore fondamentale. 

 

Il costo per sostituire un cristallo auto, è chiaramente molto diverso dalla semplice riparazione. Dipende infatti dalla tipologia di vettura e a quale fascia economica appartiene. Se abbiamo infatti una piccola utilitaria o citycar, il prezzo potrebbe aggirarsi attorno a 250 o 300 euro. Se invece abbiamo una prestigiosa auto di rappresentanza, chiaramente il prezzo aumenta, anche in termini vertiginosi. Possiamo anche superare tranquillamente il migliaio di euro.

In questo articolo quindi, è un po’ complicato esprimere qual è il valor medio di un cristallo, in quanto dipende totalmente dalla tipologia di vettura.

LE SANZIONI

Per tutti coloro che non amano immediatamente correre ai ripari di un eventuale problema, il Codice della Strada ribadisce l’importanza della riparazione immediata del cristallo. Se infatti veniamo fermati da un organo di controllo, il quale evidenzia come sia presente una problematica al cristallo, possiamo incorrere in una multa compresa tra circa 80 e 330 euro, oltre a due punti di decurtazione dalla patente.  

Questa è sicuramente una situazione da evitare, andando semplicemente da un riparatore ed effettuando una semplice procedura standard.

Rottura del cristallo auto: un danno da riparare subito

LE ASSICURAZIONI SUL CRISTALLO AUTO

Le assicurazioni, in molti casi, contemplano all’interno del proprio pacchetto generale, anche la polizza cristalli. Se infatti osserviamo bene tutti i dettagli della nostra polizza auto, potremmo trovare l’assicurazione cristalli. Informandoci bene con il nostro assicuratore, potrebbe essere interessante trovarsi al sicuro da eventuali danni parziali o totali al cristallo. 

A seconda infatti della tipologia di assicurazione, potrebbe essere un beneficio poter riparare o sostituire completamente il cristallo, in modo completamente gratuito. Questo aspetto è sicuramente qualcosa da considerare durante la fase di stipula dell’assicurazione nei confronti della nostra autovettura.

Rottura del cristallo auto: un danno da riparare subito

DANNI AI FINESTRINI LATERALI

Come ultimo aspetto, dobbiamo affermare che eventuali danni ai finestrini laterali non sono da collegare ad un processo di semplice riparazione. In questo caso infatti la Legge italiana, afferma che il finestrino laterale debba essere sostituito completamente. Il lato positivo di tutto ciò, è che comunque sostituire un finestrino laterale ha sicuramente un costo inferiore rispetto alla sostituzione di un intero parabrezza anteriore.

Il nostro consiglio conclusivo è quello di accertarsi di avere un’assicurazione che copra e tuteli i nostri cristalli. Il secondo aspetto da non dimenticare, è quello di affidarsi a mani esperte, in quanto il fai da te è assolutamente vietato e totalmente controproducente. 

Come ultimo aspetto che vogliamo sottolineare, abbiamo la tempistica. Prima si ripara il problema, minore sarà la spesa. Un piccolo danno infatti derivante da un sassolino o da una grandinata, con una semplice buca, può allargarsi improvvisamente, con la conseguente obbligatoria sostituzione dell’intero parabrezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Superiore