fbpx
Mancato pagamento in autostrada? Ecco cosa fare

A volte può capitare di non riuscire a effettuare il pagamento in autostrada. Scopriamo in questo articolo cosa fare e le eventuali sanzioni

 

Le autostrade, grandi vie di comunicazione, sono un’arteria fondamentale per la nostra viabilità. Ovviamente sono a pagamento in quanto hanno avuto un costo molto importante per la realizzazione e la manutenzione. Non effettuare il pagamento in autostrada può comportare delle importanti conseguenze. Lungo questo articolo vedremo:

  • La struttura delle Autostrade in Italia;
  • Come è possibile pagare il pedaggio autostradale;
  • La regola base: non scendere dall’auto;
  • Cosa succede se non si paga l’autostrada;
  • Come comportarsi per evitare multe
Autostrada di notte

La struttura delle Autostrade in Italia

Quando un automobilista deve muoversi velocemente da una parte all’altra dell’Italia o anche per evitare ingorghi cittadini, può utilizzare le autostrade. In Italia esiste una buona rete autostradale che permette di raggiungere rapidamente i luoghi di vacanza o di lavoro in modo rapido. Alcune autostrade sono a due corsie, mentre alcune sono addirittura a quattro corsie. È il caso ad esempio del tratto tra Bologna e Modena, luogo nevralgico della viabilità italiana. 

Alcune autostrade sono molto trafficate mentre altre sono perfette per muoversi molto rapidamente. Sono aperte 24 ore su 24 tranne ovviamente dei periodi di manutenzione che però non superano mai la singola nottata. Può capitare di imbattersi in lavori di manutenzione e allora le due corsie possono essere ristrette a una sola corsia. 

 

Ovviamente percorrere l’autostrada ha un costo che è proporzionato al numero di chilometri percorsi. In Italia infatti non esiste un abbonamento una tantum annuale come accade in altre aree geografiche europee. Se un automobilista in Italia non utilizza mai l’autostrada non pagherà alcun abbonamento annuale. Se lo utilizza una sola volta per un tratto di 10 km ad esempio, pagherà in modo proporzionale il pedaggio per 10 km. L’autostrada quindi è uno strumento di mobilità e di viabilità che deve essere pagato a seconda dei chilometri percorsi.

Casello autostrada

Come è possibile effettuare il pagamento in autostrada

Detto ciò, il pagamento in autostrada può essere fatto in quattro modalità normalmente, ovvero tramite:

  • Telepass;
  • Contanti;
  • Viacard;
  • Carta di credito/debito. 

 

Esistono sia sportelli automatici, ma esistono ancora gli sportelli con il casellante ovvero l’operatore adibito alla riscossione del pedaggio.

 

Per tutti coloro che hanno necessità o piacere di non fermarsi al casello autostradale è possibile avere il cosiddetto Telepass, ovvero un mini box da incollare al cristallo della vettura. Quest’ultimo permette un addebito su conto corrente e la possibilità di non fermarsi fisicamente al casello. È richiesto semplicemente di rallentare il transito e percorrere un breve tratto di strada in prossimità al casello autostradale a circa 30 km orari.

 

Tutte le altre persone devono fisicamente fermarsi, come ad esempio coloro che intendono pagare con Viacard. Quest’ultima è tecnicamente una carta che ha in carico una determinata quota di denaro.

 

Come ultimo metodo di pagamento abbiamo ovviamente contanti, bancomat o carta di credito. Può capitare ovviamente che la Viacard ma anche il bancomat o la carta di credito non siano caricate adeguatamente. Può anche capitare che ci accorgiamo sfortunatamente di essere usciti di casa senza portafoglio. In questo caso non riusciamo a pagare il pedaggio.

Autostrada italiane

La regola base: non scendere dall’auto

Nel caso in cui non riusciamo ad evadere il pagamento in autostrada tramite contanti, bancomat o altre carte l’aspetto primario che dobbiamo ricordarci è di non fare assolutamente retromarcia o scendere dall’auto.

 

Questo aspetto è molto semplice ma anche molto importante in quanto è legato alla nostra sicurezza. Tutto ciò perché ogni casello di pedaggio contiene una telecamera che registra la nostra targa. Nel caso in cui infatti abbiamo problematiche con il Telepass o con altre forme di pagamento, la società concessionaria ci permetterà di uscire dall’autostrada, ma senza regalarla. 

 

Cosa succede se non si effettua il pagamento in autostrada

Immediatamente viene rilasciato uno scontrino definito “rapporto di mancato pagamento”. Questo piccolo documento cartaceo testimonia il fatto che non abbiamo pagato l’importo che c’era stato richiesto. 

 

Il documento viene emesso sia dagli sportelli automatici, sia dagli sportelli con operatore. Tale rapporto di mancato pagamento in autostrada conterrà ovviamente il numero di targa della nostra auto o del nostro camper o moto. Su di esso troveremo inoltre il giorno e l’orario del fallito pagamento. 

 

Da quel preciso momento avremo 15 giorni di tempo per ottemperare e pagare il transito autostradale. Il codice della strada nell’articolo 176 comma 11 bis, afferma che abbiamo 15 giorni di intervallo di tempo per pagare il pedaggio senza incorrere a sanzioni aggiuntive. 

Se dovessimo ritardare il pagamento, il tutto passerà in capo alla Polizia Stradale che provvederà a una contravvenzione tra 85 e 338 euro, oltra a decurtare due punti dalla patente.

Gallerie autostrada

Come comportarsi per evitare multe

Il nostro consiglio è di pagare immediatamente il debito che abbiamo in carico. Consigliamo quindi di pagarlo entro le 24 ore dall’uscita del casello autostradale, recandosi presso il sito Autostrade per l’Italia o degli altri concessionari autostradali. È possibile ovviamente pagare con carta di credito. 

 

Nel caso in cui non fossimo pratici di tale procedura, possiamo recarci presso un qualsiasi sportello SisalPay presente sul nostro territorio italiano. Questi sportelli sono ad esempio presso bar o tabaccherie e sono circa 40mila nel nostro paese. 

 

In tabaccheria basterà semplicemente presentare lo scontrino di mancato pagamento emesso dal casello autostradale e pagare quanto dovuto con una maggiorazione di €2. Tale maggiorazione è la cosiddetta commissione destinata al sistema SisalPay. 

 

In alternativa possiamo anche recarci presso uno dei tanti Punti Blu di Autostrade per l’Italia sparsi sul nostro territorio. 

 

Ecco quindi come sia semplice, ma sicuramente non consigliato, uscire dall’autostrada senza pagare. Ricordiamoci comunque che è profondamente sconsigliato, oltre che proibito, scendere dall’auto nel caso in cui ci trovassimo nella condizione di non poter pagare il pedaggio. Immediatamente arriverà in nostro aiuto un operatore, fisicamente o tramite lo speaker, al quale possiamo spiegare la problematica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Superiore