fbpx
Perché tutti dovrebbero fare un corso di guida sicura

Perché tutti dovrebbero fare un corso di guida sicura

Avere la patente non vuol dire essere un perfetto guidatore capace di cavarsela in ogni situazione. Per questo motivo almeno una volta nella vita ognuno di noi dovrebbe partecipare a un corso di guida sicura.

  • Perché fare un corso di guida sicura oltre i corsi per la patente
  • I corsi di scuola guida sicura servono a tutti
  • Chi offre dei corsi di guida sicura in Italia
  • Cosa si impara durante un corso di guida sicura?
Guida BMW

Perché fare un corso di guida sicura oltre i corsi per la patente

Tutti noi sappiamo come guidare nelle strade di oggi sia complicato. Spesso le stesse  condizioni stradali possono rendere la guida pericolosa. Il manto stradale può essere scivoloso o, nei mesi invernali, ghiacciato

 

Se siamo, ad esempio, in una strada extraurbana la velocità probabilmente è maggiore rispetto a una strada cittadina. Se inoltre ha piovuto da poco, il manto stradale potrebbe diventare insidioso. Basta semplicemente un attimo per perdere il controllo e trovarsi in situazioni davvero problematiche. 

 

In prossimità delle curve, poi, potremmo incorrere nell’attraversamento da parte di un piccolo animale. Tale aspetto ci metterebbe di fronte a scelte di traiettoria e reazioni non comuni.

 

Molti incidenti stradali, infatti, potrebbero essere evitati se ci fossero più automobilisti in grado di comprendere ed eseguire correttamente il da farsi. 

 

La scuola guida è un fattore fondamentale che, però,  non prepara completamente il guidatore ad affrontare qualsiasi situazione. La scuola guida informa e istruisce sulle azioni ordinarie a velocità contenute. Durante le lezioni non si analizzano gli aspetti estremi e soprattutto non si mettono in pratica. 

Anche se si rispetta il Codice della Strada, ci può sempre essere una situazione che ha qualcosa di straordinario nella quale  dobbiamo essere in grado di reagire in una frazione di secondo per evitare che  la situazione si aggravi. Ecco perché servono i corsi di guida sicura che, quindi,  dovrebbero essere fatti da tutti.

corso guida sicura

I corsi di scuola guida sicura servono a tutti

Non bisogna pensare che se si guida da anni, in automatico si è in grado di fronteggiare ogni eventuale situazione. Non vi è alcuna differenza tra un neopatentato e una persona con esperienza di 10 anni alla guida nell’evitare situazioni impreviste.

 

Chiaramente l’esperienza può aiutare leggermente o perlomeno evitare errori banali e basilari. Il discorso cambia quando vi è una questione di controllo immediato dei pedali e dell’acceleratore, oltre che delle marce.

 

L’errore più grande è infatti quello di ritenersi capaci di saper gestire qualsiasi evenienza mentre  in verità non lo siamo. Nel momento in cui ci si reputa in grado di risolvere ogni problema, è la volta buona che non si riesce a gestirlo. Le autovetture sono dei mezzi molto complicati dotati di  una imprevedibilità molto alta.

 

Chi offre dei corsi di guida sicura in Italia

 

Esistono molte scuole in Italia che permettono d’imparare a gestire le situazioni impreviste. Lungo tutto lo stivale possiamo trovare diversi circuiti e scuole specializzate che organizzano corsi di varia durata e che possono essere affrontati da chiunque. Non bisogna pensare di essere troppo imbranati e inadeguati per la  guida sicura in quanto vengono forniti tutti gli elementi utili e necessari per la corretta gestione dell’auto. 

 

Anche le case automobilistiche mettono a disposizione dei corsi specifici per i propri clienti. Per citarne solo alcune, senza pensiero di esaustività, abbiamo Ford, BMW oltre  alle altre tedesche Audi e Mercedes. Nelle versioni più sportive delle autovetture, le stesse case automobilistiche mettono a disposizione corsi per gestire i mezzi più potenti.

 

Un conto è, infatti, mettersi alla guida di una vettura da 50 cavalli, un conto è mettersi alla guida di una vettura da 450 cavalli.  Questi sono corsi specifici per quel mezzo in particolare, ma che forniscono insegnamenti che possono essere comunque usati anche con qualsiasi altra auto. 


Anche l’Automobile Club d’Italia offre degli apprezzati corsi di guida sicura così come molte scuole guida. Le piste automobilistiche chiaramente sono i luoghi di maggior ritrovo per questi corsi: citiamo ad esempio Misano Adriatico o Vallelunga. Lungo tutto l’Italia esistono però molti circuiti e il consiglio è quello di rivolgersi sui siti di circuiti vicini.

Volante BMW

Cosa si impara durante un corso di guida sicura?

Durante il corso di guida sicura vengono affrontati diversi aspetti. Non esiste però un programma unitario e condiviso da tutti in quanto la guida può essere affrontata in diverse modalità. 

 

Normalmente viene realizzata una prima infarinatura tecnica e poi ci si mette alla guida. Nella parte teorica vengono spiegate le problematiche principali che il guidatore può incontrare. Si tratta normalmente di concetti legati al fondo bagnato oppure ghiacciato o le posizioni delle mani sul volante. 

 

La posizione di guida è ugualmente molto importante. Molto spesso si vedono persone che guidano in modo troppo rilassato e non sarebbero in grado di gestire la vettura in una situazione di emergenza. Nella parte pratica si possono mettere alla prova tutti i consigli suggeriti nella parte teorica. Si imparano ad esempio le tecniche di frenata così come le traiettorie giuste. Aspetti importanti sono le manovre di emergenza sul fondo asciutto o bagnato e tutte le reazioni al sovrasterzo o al sottosterzo della vettura. 

 

La gestione del fondo stradale è un aspetto molto critico. Su questo le scuole di guida sicura affrontano un importante capitolo a riguardo. Quasi tutte le vetture in circolazione sono ormai dotate di ABS per una frenata eccellente. Questo dispositivo permette infatti di evitare il bloccaggio delle ruote in modo da avere una conduzione del mezzo più lineare e non scomposta. Le vetture dotate di ABS permettono quindi di affondare il pedale del freno al massimo senza un bloccaggio delle ruote. Prima dell’introduzione dell’ABS questo aspetto non era possibile: bisognava frenare a scatti in modo da non bloccare le ruote. 

 

Durante la pratica si analizza anche tutto l’aspetto legato alla sbandata e alla perdita di controllo legata al fondo bagnato. Per questo motivo l’impostazione di una traiettoria ottimale in vista di una curva è qualcosa di molto importante. I concetti base sono quelli di frenare prima della curva quando le ruote sono dritte, per poi sterzare e tornare in accelerazione in uscita. 

 

Per questo motivo le scuole di guida sicura sono un argomento che tutti noi dovremmo analizzare e tenere in considerazione. Non si è mai pronti a sufficienza dinanzi a un imprevisto e molto spesso questo potrebbe voler dire andare a collidere con un’altra vettura oppure uscire di strada con danni importanti. 

 

Investire in sicurezza lo si può fare non solo acquistando una macchina dotata dei sistemi di assistenza alla guida più evoluti ma anche nella propria capacità di gestire la vettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Superiore