fbpx
Come ridurre i consumi di carburante dell’auto

Esistono tanti piccoli accorgimenti che, se seguiti, ci permettono di ridurre sensibilmente i consumi di carburante dell’auto

 

I costi di una vettura non dipendono semplicemente dall’acquisto e dalla manutenzione. Moltissimo dipende anche dai consumi di carburante dell’auto. Vediamo in questo articolo alcuni consigli su come risparmiare il consumo di carburante. Sono alcuni piccoli suggerimenti che possono aiutare notevolmente l’automobilista nella vita di tutti i giorni. 

 

Lungo l’articolo vedremo: 

  • l’importanza di guidare in modo fluido;
  • il ruolo del cambio;
  • perché spegnere la vettura, se necessario;
  • il climatizzatore ed i finestrini;
  • lo spazio extra per i bagagli;
  • i pneumatici, un fattore focale;
  • i carburanti Premium;
  • la manutenzione costante, per non spendere oltremodo

GUIDARE IN MODO FLUIDO PER RIDURRE I CONSUMI DI CARBURANTE

Il primo consiglio è sicuramente quello di guidare in modo fluido, evitando accelerazioni e brusche frenate. Quanto più la vettura ha una velocità costante, quanto più risparmia carburante. Evitiamo quindi di affondare l’acceleratore quando scatta il verde o frenare bruscamente. Cerchiamo quindi di mantenere il contagiri a un regime intorno ai 1.500 giri.

 

Ovviamente non dobbiamo dimenticare anche di mantenere una distanza di sicurezza adeguata. Facendo ciò, potremmo evitare brusche frenate e successive accelerazioni. Se stiamo guidando nell’extraurbano, ricordiamoci di impostare il cruise control. In questo modo il motore manterrà la velocità costante e noi avremo un risparmio notevole sul carburante.

Come ridurre i consumi di carburante dell'auto

SPEGNERE LA VETTURA SE NECESSARIO

Se siamo in coda in autostrada o dobbiamo aspettare fermi un certo periodo di tempo, ovviamente il consiglio è spegnere la vettura. Può capitare ad esempio se siamo fermi a un passaggio a livello, o se stiamo aspettando un amico o un’amica sotto casa sua. Potrebbe sembrare qualcosa di irrilevante, ma alla lunga ripaga nel consumo di carburante. Ovviamente dobbiamo anche considerare il tempo di attesa. Se dobbiamo attendere semplicemente un minuto, non vale la pena spegnere la macchina e riaccenderla. Discorso diverso se invece siamo fermi in autostrada e le notizie che arrivano sono di code molto lunghe. 

Ovviamente questo discorso non vale per tutti coloro che hanno il cosiddetto Start & Stop. In modo automatico la vettura, in questo caso, effettuerà lo spegnimento dell’auto e la successiva riaccensione. Se dobbiamo quindi cambiare auto e acquistarne una nuova, ricordiamoci quindi di questo piccolo particolare da ricercare nella vettura. La tecnologia molto spesso può avere tutta una serie di riscontri positivi che all’inizio non consideriamo.

Accensione auto

IL CLIMATIZZATORE E I FINESTRINI

Con l’estate alle porte il caldo è arrivato. Attenzione quindi ad un uso corretto del climatizzatore. Esso deve essere utilizzato in modo attento e mai in modo eccessivo. Anche per un discorso di salute, cerchiamo di evitare un uso eccessivo dell’aria climatizzata. È bene guidare a una temperatura piacevole, ma evitiamo di avere un piccolo frigorifero in auto.

 

Tale discorso vale soprattutto se abbiamo a bordo dei bambini di piccola età. Quest’ultimi non dovrebbero essere infatti esposti ad un climatizzatore a bassa temperatura per molto tempo. Ovviamente i finestrini devono essere tenuti chiusi se stiamo facendo un viaggio extraurbano, come ad esempio un autostrada.

 

Tenere finestrini chiusi permette anche di evitare l’introduzione del polline o anche gli insetti come mosche o zanzare che potrebbero danneggiare e creare un pericolo durante la guida. Il coefficiente di aerodinamicità aumenterebbe notevolmente e quindi ci sarebbe anche una perdita di prestazioni. La conseguenza seguente è ovviamente un aumento dei consumi di carburante.

SPAZIO EXTRA PER I BAGAGLI

Se non abbiamo bisogno di eventuale volumetria oltre il bagagliaio, come portaoggetti, smontiamo il portapacchi montato sul tetto. Esso infatti è un importante fattore che peggiora l’aerodinamicità dell’auto. In questo caso i consumi aumentano, in quanto è presente un maggior ostacolo per la vettura per essere fluida e consumare meno.

I PNEUMATICI UN FATTORE FOCALE

Non dimentichiamoci neanche di controllare i pneumatici. Questi ultimi infatti non sono tutti uguali e alcuni sono stati costruiti appositamente per avere un miglior consumo di carburante. Ogni qualvolta ci rechiamo presso un gommista, per scegliere nuovi pneumatici, chiediamo dunque questo aspetto. Casomai potrebbero avere un costo leggermente superiore nella fase di acquisto, ma alla lunga, un pneumatico ottimizzato per i consumi ci farà risparmiare notevolmente.

 

In generale acquistare un pneumatico di scarsa qualità, è una cosa assolutamente da evitare in quanto peggiora anche la sicurezza. Non dimentichiamoci infatti che il pneumatico è l’unico punto di contatto che abbiamo con la strada. E’ infatti l’unico responsabile per farci rimanere dentro la carreggiata.

I CARBURANTI PREMIUM

Molto spesso all’interno delle aree di servizio si possono vedere carburanti Premium. Potrebbe non sembrare un aspetto da considerare, ma invece lo è. Acquistare un carburante Premium ha un effetto positivo nei confronti dei consumi. Questi carburanti infatti sono speciali e sono stati ottimizzati anche per consumare meno.

 

Com’è possibile tutto ciò?
Essi sono stati realizzati per avere una migliore resa energetica e per avere quindi un minor consumo totale. Normalmente si paga circa un 10% in più, ma attenzione! Molto dipende dall’autovettura che si ha. Osservando quindi il libretto di manutenzione, e chiedendo anche informazioni alla nostra officina di fiducia, potremmo capire se la nostra auto è idonea a utilizzare dei carburanti Premium al fine di ridurre il consumo totale di carburante.

Come ridurre i consumi di carburante dell'auto

LA MANUTENZIONE COSTANTE, PER RIDURRE I CONSUMI DI CARBURANTE

Non dimentichiamoci ovviamente di effettuare una costante manutenzione. Se il motore della vettura è in condizioni di efficienza perfetta, ovviamente ci sarà una situazione di miglior fluidità. Cerchiamo sempre di utilizzare una vettura in stato di efficienza totale e non dobbiamo mai risparmiare nell’ambito della manutenzione. Avere una vettura efficiente è sinonimo di sicurezza alla guida, ma anche di consumi ridotti. 

 

Ecco quindi come risparmiare carburante seguendo alcuni piccoli consigli. L’aspetto prioritario però è quello di guidare in modo cosciente, cercando di rendere quanto più fluido il modo di guidare ed evitando eccessivamente accelerate e brusche frenate. Quest’ultimo è sicuramente quello prioritario e che ci farà risparmiare notevolmente denaro, durante la nostra gestione dell’auto.

Ricordiamoci sempre che ogni qualsiasi componente che faccia parte dell’autovettura, anche se non è espressamente visibile, non deve essere trascurata. Gli ammortizzatori infatti sono una componente importantissima per la gestione della vettura. Come abbiamo visto, la sicurezza dell’auto dipende anche da un buon ammortizzatore e da uno stato di efficienza di quest’ultimo. 

 

Se quindi abbiamo speso una buona cifra, per effettuare il cambio di pneumatici ed acquistarne di performanti, cerchiamo quindi di considerare anche lo stato di salute degli ammortizzatori in modo da averne quanto più performanti e poter viaggiare in modo assolutamente sereno con tutta la nostra famiglia.

 

Perché alla fine, chi più spende, meno spende. Soprattutto in termini di sicurezza e di piacere di guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Superiore