fbpx
Rumore auto: le cause più comuni

Rumore auto: le cause più comuni

Molto spesso quando sentiamo un rumore che non conosciamo della nostra auto, ci spaventiamo subito. Ovviamente esistono diverse forme di rumore che possono significare diversi aspetti, più o meno importanti.

All’interno di questo articolo, osserveremo quali siano le preoccupazioni più significative e quelle meno del rumore auto. 

  • Abitacolo
  • Motore 
  • Albero di trasmissione
  • Ruote
  • Cuscinetti
auto in movimento

Abitacolo

La prima grande area che possiamo delimitare, è ovviamente l’abitacolo della vettura. Nel caso sentissimo un rumore molto vicino a noi, che non proviene dall’esterno, sicuramente è legato all’abitacolo.

 

Il primo consiglio è quello di spegnere la radio ed anche il sistema di climatizzazione o di riscaldamento. Essi sono infatti portatori di situazioni rumorose che non dipendono dall’abitacolo stesso ma da una serie di altri fattori. 

 

Se non appena spegniamo il climatizzatore, i rumori spariscono, allora abbiamo già delimitato la causa e quindi possiamo recarci presso un’officina specializzata. 

 

Nel caso in cui il rumore persista, probabilmente dobbiamo indagare su molle e sul cruscotto della vettura. 

 

Cerchiamo anche di comprendere se il rumore avviene a vettura ferma o a vettura in movimento. Potrebbe essere dovuto a una sollecitazione del cruscotto oppure alle molle dei sedili.

 

Per coloro che hanno smarrito il certificato di proprietà cartaceo, la prima cosa da fare è sporgere denuncia presso le Forze dell’Ordine. Possiamo recarci ad esempio dai Carabinieri ed effettuare una denuncia per smarrimento o furto del certificato di proprietà dell’auto.

 

Dopo aver effettuato la denuncia, dobbiamo recarci presso un qualsiasi ufficio territoriale dell’ Automobile Club D’italia ACI per avere un duplicato del certificato. Non appena abbiamo effettuato il pagamento della somma richiesta (che vedremo successivamente) ci verrà rilasciato il certificato di proprietà digitale

Rumore auto che deriva dal motore

Nell’eventualità che il rumore non provenga dall’abitacolo, molto probabilmente deriva dal motore. 

 

Tali rumori sono ovviamente quelli più temuti, ma non sempre sono equivalenza di problemi importanti. Ovviamente il consiglio è quello di intervenire subito. 

 

Apriamo il cofano dell’auto (a vettura ferma) e lasciamo girare il motore. Se, con la vettura ferma, sentiamo dei piccoli rumori provenienti dal motore, allora è buona cosa portare l’auto in officina. 

 

Nelle situazioni più comuni possiamo, ad esempio, sentire un ticchettio che avviene nel momento in cui acceleriamo. 

 

Il sospetto numero uno in questo caso sono le valvole, che potrebbero essere troppo consumate e quindi devono essere sostituite. Il costo di sostituzione delle valvole non è troppo elevato e quindi è un problema facilmente risolvibile. 

 

Se il rumore si presenta proprio quando stiamo accelerando, probabilmente avremo delle problematiche nelle valvole di sfiato.  Il motore, inoltre, è una grande area della vettura dove sono in funzione diverse cinghie di trasmissione o cinghie in generale. Se avvertiamo un rumore stridente, probabilmente potrebbe essere una vecchia cinghia che si è usurata oppure è troppo allentata. In questo caso, dobbiamo intervenire subito in quanto un’eventuale rottura della cinghia porta aa una irrimediabile fase di stop del motore. 

 

Se possiamo guidare con una lampadina bruciata, non possiamo ovviamente guidare con una cinghia di trasmissione rotta.

abitacolo auto

Albero di trasmissione

Se il rumore non proviene dall’abitacolo, ma neanche dal motore, allora abbiamo una problematica quasi sicuramente legata all’albero della trasmissione. 

 

Se notiamo in particolare un mix continuo tra vibrazione e rumore, potrebbe essere l’albero di trasmissione. Questo succede normalmente con le vetture molto anziane con diversi anni e molti chilometri alle spalle. 

 

Dobbiamo intervenire immediatamente in quanto una eventuale non risoluzione immediata di tali rumori, potrebbe portare alla rottura dell’albero di trasmissione con costi decisamente elevati. 

 

Quando la rottura dell’albero di trasmissione succede con una vettura molto anziana, siamo di fronte ad una situazione in cui il costo per la riparazione potrebbe essere sicuramente più alto del valore della vettura stessa.

 

Ruote

Una delle ultime parti della vettura da investigare sono le ruote. Queste ultime, come è ovvio, sono in continuo movimento. Essendo sempre in movimento chiaramente producono un rumore, ma a seconda della tipologia di rumore la situazione può cambiare in modo decisamente importante. 

 

Se da un momento all’altro notiamo un rumore accentuato durante il rotolamento, allora c’è qualcosa di serio. Se il rumore è accompagnato a vibrazioni, possiamo pensare a delle ripercussioni legate alle deformazioni degli pneumatici oppure a un danneggiamento dei cerchi. 

 

Se abbiamo urtato un marciapiede durante un parcheggio oppure la nostra vettura è stata incidentata a nostra insaputa all’interno di un parcheggio, le ruote possono subire delle ripercussioni serie. 

 

L’analisi delle ruote è un aspetto che deve essere effettuato ogni singola volta che portiamo la vettura in officina per un controllo. Anche una piccola buca (molto profonda) porta la ruota ad incontrare problematiche importanti. 

 

Riflettendo un attimo, le ruote sono l’unico aspetto che ci mette in collegamento con l’asfalto e sono quindi fondamentali per garantire una perfetta tenuta di strada. Nel caso di rumore importante, non ne è coinvolta solo l’acustica a bordo, ma anche la sicurezza nostra, di coloro che sono con noi a bordo e di tutte le persone che incrociamo. 

 

Sempre legato alle gomme abbiamo il discorso dei dischi e delle pastiglie dei freni. Se sentiamo dei rumori stridenti, allora il problema probabilmente è che le pastiglie dei freni devono essere sostituite. Le pastiglie, rispetto ai dischi dei freni, sono sostituite meno frequentemente. Il costo inoltre delle pastiglie è inferiore rispetto ai dischi dei freni.

motore auto

Rumore auto dai cuscinetti

L’ultima area importante è ovviamente il cuscinetto. Non esiste un’unica tipologia di cuscinetto e non esiste un’unica area della vettura dove vengono posizionati i cuscinetti in quanto sono presenti in diverse aree. 

 

La loro funzione ovviamente è quella di attenuare gli attriti di molte parti in rotazione rendendo possibile un movimento fluido e gradevole  la sensazione a bordo della vettura. 

 

Quando un cuscinetto non funziona in modo corretto, segnala la sua presenza provocando rumori che sentiamo provenire, per esempio, dalle ruote o da altre aree.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Superiore