fbpx
Danni da grandine: cosa fare e i costi

La grandine è un evento meteorologico molto pericoloso per la nostra carrozzeria. Scopriamo in questo articolo come proteggerci economicamente dai danni da grandine

 

I cambi improvvisi di temperatura possono portare serie conseguenze a livello meteorologico, in particolare grandine. Quest’ultima è un fattore molto preoccupante per le nostre auto in quanto può creare danni molto costosi. Scopriamo insieme come tutelarci e i costi delle riparazione.

 

Lungo l’articolo vedremo: 

  • La polizza “eventi atmosferici”;
  • Fai da te o professionista?;
  • Il levabolle (tirabolle) chi è?;
  • Come funziona la tecnica del tirabolle;
  • Tecnica levabolle non solo per danni auto da grandine;
  • Vantaggi, tempi di riparazione e costi.

 

La grandine è un evento meteorologici molto pericoloso per la nostra carrozzeria. Un temporale improvviso con cambi repentini di temperatura, può sfociare molto facilmente in una violenta grandinata. Non esiste un’unica grandezza per i chicchi di grandine e questo è un fattore che aumenta ancora di più la pericolosità. 

 

Se la pioggia viene poi a mancare, abbiamo una grandinata secca, i cui danni sulla vettura raggiungono il massimo livello di pericolosità. Se infatti la grandine è mischiata alla pioggia, probabilmente i danni sulla carrozzeria sono inferiori.

Grandine tettuccio auto

La polizza “eventi atmosferici”

Per proteggersi in fase di assicurazione possiamo integrare una copertura sugli eventi atmosferici. Essa è separata e distinta dalla normale RC auto e permette di salvaguardare la nostra carrozzeria da ogni qualsiasi danno legato alla grandine. Non è obbligatoria ma è fortemente consigliata per tutte quelle persone che vivono in aree geografiche dove le grandinate sono frequenti, in particolare durante i cambi di stagione. Si tratta di un piccolo esborso annuale, ma che può aiutare notevolmente la copertura assicurativa e il rimborso di importanti danni. Come vedremo successivamente le grandinate sono portatrici purtroppo di danni costosi e l’integrazione delle RC auto con una polizza integrativa a copertura dei danni da eventi naturali, è alquanto consigliata. 

Fai da te o professionista?

Nel caso malaugurato avessimo subito una grandinata, c’è poco da fare. Il fai da te è assolutamente sconsigliato in questo caso. Online si trovano video di miracoli alla carrozzeria, ma sono tutte realtà fasulle. Probabilmente quei video mostrano carrozzerie molto deboli e non sono sicuramente quelle omologate in Europa. L’unico aspetto da seguire è portare la vettura in una carrozzeria o ancora meglio da un tirabolle o levabolle. Stiamo parlando in particolare dello specialista Automotive altamente specializzato nell’eliminare i danni da grandine. Osservando la carrozzeria in controluce, possiamo notare come quest’ultima sia come stata bersagliata da delle piccole palle. Si sono create delle bolle e la denominazione tirabolle o levabolle deriva appunto da questo aspetto.

Tirabolli carrozziere

Il levabolle (tirabolle) chi è?

Il levabolle è un professionista che utilizza una tecnica molto particolare, con attrezzature altamente specifiche. La sua caratteristica è quella di riuscire a eliminare i danni da grandine senza riverniciare l’auto. In pratica non vengono sostituite le parti di carrozzeria danneggiate, ma vengono ripristinate all’originale. In questo modo la carrozzeria non andrà incontro a una seconda verniciatura, oltre a quella originaria. Il levabolle lavora sul luogo ovvero si reca personalmente dal cliente. Gli attrezzi del mestiere sono facilmente trasportabili e questo permette quindi una mobilità notevole.

 

Come funziona la tecnica del tirabolle

Normalmente il levabolle utilizza una tecnica definita Paintless Dent Repair, ovvero riparazione senza verniciatura. Il requisito fondamentale è che la vernice non sia stata intaccata e che sia presente solo un danno da grandine. 

 

La tecnica maggiormente utilizzata è quella di utilizzare dei piccoli funghetti in plastica semi rigida, che vengono fissati nella parte danneggiata. Grazie all’utilizzo di una colla speciale vengono successivamente tirati tramite delle pinze. Utilizzando la sapiente arte realizzativa, il tirabolle riuscirà quindi a riportare la carrozzeria alla forma originale. 

 

Nel momento in cui abbiamo una situazione di ammaccatura veramente ampia, allora il tirabolle potrebbe utilizzare tutta una serie di funghetti per coprire l’intera area. Fondamentalmente quindi il tirabolle utilizza delle forme di tiraggio sul lato esposto, ma anche sul lato interno alla lamiera. Per tale procedura, ovviamente dovrà andare a smontare un eventuale parte della carrozzeria. 

 

Oltre a dei tiranti, può utilizzare anche delle leve di ferro o acciaio di diverse dimensioni al fine di rendere perfetta la carrozzeria come in originale. Per rendere visibili tutte le aree danneggiate, il levabolle utilizza inoltre una lampada a linee orizzontali che viene utilizzata al fine di evidenziare gli sbalzi, ovvero le bolle. Grazie alle linee orizzontali si riesce a identificare immediatamente le bolle e ad intervenire in modo preciso e professionale.

Riparazione danni da grandine

Tecnica levabolle non solo per danni auto da grandine

Ovviamente il levabolle non finisce la sua attività semplicemente nell’eliminare le bolle da grandine, ma viene utilizzato in carrozzeria anche per tutte quelle aree danneggiate. Se ad esempio una sportellata ha creato un danno serio alla portiera, il levabolle può intervenire in modo rapido e con ottimi risultati.

 

Man mano che il danno è di maggiore grandezza e maggior complessità,  il levabolle perde la sua funzione in quanto è più conveniente sostituire l’intera area della carrozzeria che non contattare un professionista. 

Vantaggi, tempi di riparazione e costi per i danni da grandine

Il vantaggio di utilizzare l’arte sapiente di un tirabolle è quella di non sostituire la carrozzeria e di intervenire in poco tempo. Per una grandinata un tirabolle può utilizzare circa una giornata di lavoro mentre se abbiamo danni più importanti può arrivare anche a diversi giorni o intere settimane. Chiaramente se abbiamo delle aree di carrozzeria difficili da recuperare, il tirabolle è la salvezza del proprietario.

 

In termini di costi possiamo dire che maggiore è l’area interessata, maggiore è il costo. Per un danno medio di carrozzeria possiamo parlare di circa €500 per singolo pannello. Una grandinata potrebbe quindi costare tra i 500 e i 2.500 euro. Ovviamente non c’è un limite! Se l’intera vettura è stata pesantemente oggetto di una grandinata consistente, il prezzo per l’operazione è alquanto elevato. 

Ecco quindi come l’integrazione della polizza RC Auto diventa fondamentale. È possibile infatti eliminare un’ingente spesa nella malaugurata sorte di essere oggetto di una pesante grandinata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Superiore