fbpx

Quali sono le auto usate più affidabili sul mercato

Quali sono le auto usate più affidabili sul mercato

Nella sconfinata vastità di modelli, trovare tra le auto usate quella affidabile non è sempre semplice. In questo articolo daremo i parametri da tenere a mente durante la fase d’acquisto.

 

Quando dobbiamo scegliere tra le auto usate, chiaramente pensiamo subito quale possa essere la più affidabile. Acquistare una vettura deve essere un piacere, in ogni singolo aspetto. Vogliamo accendere il motore e sentirci liberi di poter viaggiare senza aver timore che la macchina possa incorrere in qualche danno o rottura. 

Per venire incontro ai potenziali clienti, ogni anno vengono sviluppati tutta una serie di report sulle auto usate più affidabili. Il report probabilmente più importante è quello realizzato da TUV. Scopriamo insieme quali sono le auto usate con meno problemi.

 Lungo questo articolo analizzeremo infatti:

  • l’importanza del brand;
  • le vetture sportive;
  • l’importanza della manutenzione;
  • le meno affidabili;
  • la parte più delicata.

SCEGLIERE TRA LE AUTO USATE: L’IMPORTANZA DEL BRAND

Acquistare una vettura di un determinato marchio di prestigio, è sicuramente un aspetto fondamentale, se vogliamo avere poche seccature di affidabilità. Un’auto prestigiosa è anche spesso un’auto che ha un’ottima tecnica realizzativa. Non dobbiamo però per forza acquistare una supercar, ma anche vetture appartenenti a brand che realizzano prodotti fatti a regola d’arte.

Il TUV, uno degli enti di certificazione e di controllo più prestigiosi al mondo, ha analizzato qualcosa come oltre 8 milioni di auto usate, in circa un anno. Solamente il 30% di esse hanno evidenziato dei difetti,  quasi tutti di lieve o media entità. Solamente meno dell’1% erano definibili come “difetti pericolosi”.

Sicuramente uno dei brand più importanti, in termini di affidabilità, è Mercedes. La casa automobilistica della stella tedesca, riesce infatti a produrre delle autovetture che sono ottime in termini di affidabilità. Non stiamo parlando solamente delle vetture nuove, ma anche delle vetture usate con qualche anno.

Esempi di eccellenza realizzativa sono ad esempio la Mercedes GLC, classe B, classe A e la più trasversale Classe C.

Sempre rimanendo in Germania, si mantengono ottime le Volkswagen Golf e Tuareg, così come le Audi Q5 e TT.  Anche BMW, con la sua X1, ha creato qualcosa di veramente ottimo e che riesce a gestire la probabilità di incontrare rotture o fastidi meccanici, solo in pochissimi casi.

Uscendo dall’Europa, una nota interessante è da dedicare anche alle asiatiche. La Toyota Auris, così come Mazda 2 e Hyundai i30, sono un piccolo concentrato di perfezione realizzativa.  Come vedi, non è necessario dover per forza acquistare brand molto costosi e di fascia alta. 

Auris è infatti una berlina compatta perfetta per una famiglia, anche di quattro persone.  Toyota è da sempre sinonimo di qualità realizzativa, unita ad un buon prezzo. E non dimentichiamoci che Toyota è stata una delle prime case automobilistiche ad investire nell’ibrido. Potresti infatti trovare delle ottime occasioni di vetture ibride, caratterizzate da un’affidabilità eccellente, proprio come l’Auris.

Quali sono le auto usate più affidabili sul mercato

LE VETTURE SPORTIVE

Se vogliamo però analizzare il comparto della sportività, Porsche 911 Carrera è la vettura sportiva con minor incidenza di difetti. La 911 Carrera è infatti qualcosa di eccellente sotto ogni singolo aspetto. Realizzata quasi come un’opera d’arte, acquistare questo piccolo concentrato di tecnologia e di fascino, è sicuramente un bene rifugio per il piacere di ogni guidatore.

L’IMPORTANZA DELLA MANUTENZIONE

Un aspetto importante che TUV ha voluto sottolineare, è come sia fondamentale la manutenzione.  Acquistare una vettura che rientra tra quelle più solide, non significa però essere esenti da problemi in generale. E’ infatti fondamentale mantenere costante la manutenzione della vettura. Se infatti acquistiamo una vettura che statisticamente non presenta un elevato numero di difetti, ma ci dimentichiamo completamente di effettuare la manutenzione, probabilmente essa andrà incontro a situazioni spiacevoli.  

Portare la vettura quindi dal meccanico per controlli routinari è sicuramente consigliato. Una programmazione dei controlli è infatti il consiglio che ogni buon meccanico può fornire al proprio cliente. Non stiamo parlando di tentativi subdoli di far spendere troppo al cliente, anzi!

Chi effettua una programmazione dei propri interventi, riesce ad avere delle spese minori complessivamente rispetto a maxi interventi di emergenza.

Quali sono le auto usate più affidabili sul mercato

LE AUTO USATE MENO AFFIDABILI

Dopo aver visto le auto più performanti in termini di affidabilità, osserviamo ora i brand rimandati. La classifica stilata dal TUV (Associazione di controllo tecnico), evidenzia come Dacia sia il brand che maggiormente potrebbe avere problemi di affidabilità. 

La casa rientra all’interno del gruppo Renault, e utilizza molto spesso i motori e le strutture della casa francese. A variare sono alcuni aspetti realizzati. Non stiamo però parlando di numeri molto elevati, a dire il vero. Dopo ben 9 anni, solo 3 vetture su 10 potrebbero avere alcune problematiche di lieve entità.  

Questi dati potrebbero un attimo spaventare, ma dobbiamo considerare un aspetto!

Non è possibile avere la medesima affidabilità, su qualsiasi vettura. Le Dacia appartengono ad  una fascia di prezzo più bassa infatti. Quest’aspetto potrebbe non sembrare importante, ma è sicuramente da tenere in considerazione.

Il prezzo maggiore che viene pagato per una vettura di fascia più alta, contempla anche tutta una serie di processi di ottimizzazione e di test di perfezione della vettura stessa. 

La fase di progettazione è infatti fondamentale.

Essa permette infatti alle vetture di essere quanto più affidabili. Senza andare quindi a considerare supercar, come ad esempio Ferrari o Lamborghini, non è un caso che Porsche è la casa probabilmente con meno problemi in termini di affidabilità.

Quali sono le auto usate più affidabili sul mercato

LA PARTE PIÙ DELICATA

Se ti stai domandando quale sia la parte più delicata, sarai sorpreso nel constatare che quest’ultima non si trovi nel motore. Stiamo parlando infatti dei fari, anteriori e posteriori. Nella stragrande maggioranza dei casi, sono infatti i fari, gli aspetti che danno maggiore problemi alle vetture. Molto spesso infatti i fari non sono regolati ad un’altezza ottimale, oppure possono presentare dei difetti di opacità anteriore. L’oscuramento dei fari è invece un aspetto problematico per i fari posteriori. Può impedire infatti a chi ci segue, di comprendere esattamente se stiamo frenando oppure no.

Cosa scegliere quindi? Senza andare a toccare le stelle come Porsche, abbiamo visto come scegliere una BMW, Volkswagen, Audi, Mercedes o le asiatiche Toyota, Mazda e Hyundai, sia sicuramente un aspetto sinonimo di scelta ottimale. 

Stai cercando la tua prossima auto usata e vorresti alcuni consigli? Contattaci ora e verrai ricontattato in pochissimo tempo oppure dai un’occhiata alle auto presenti in vetrina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Superiore